Chiesa Madre Gangi

Gruppi parrocchiali


  1. Gruppo Ministranti Giovani-Adulti “S. Nicolò”
  2. Gruppo Ministranti “S. Domenico Savio”
  3. Gruppo pulizia e decoro “Sant’Alfonso”
  4. Gruppo pulizia e decoro “Santa Marta”
  5. Coro parrocchiale “S. Nicolò”
  6. Gruppo “Apostolato della Preghiera”
  7. Azione Cattolica
  8. Gruppo Parrocchiale “Pietre Vive”

 


 

GRUPPO MINISTRANTI  GIOVANI-ADULTI “S. NICOLO' ”

di Vincenzo Domina

 

Il Gruppo Ministranti Giovani-Adulti è composto da dieci persone, tutte impegnate nella vita sociale e lavorativa, nonostante questo hanno trovato il tempo di servire il Signore. Costituire questo gruppo è sempre stato un desiderio del sacerdote Don Pino Vacca e tutti i componenti sono stati contenti di iniziare questo cammino, anche se le difficoltà non mancano e non sempre si è incoraggiati dalla Comunità nel cammino di preghiera e di fede.

Il Gruppo ha iniziato il proprio cammino nel dicembre 2013 a cui hanno subito fatto parte Duca Giovanni e Balsamello Carmelo, successivamente si sono uniti al gruppo Domina Vincenzo e Bisconti Michele che aveva già intrapreso un cammino negli anni precedenti. Poco prima di Pasqua del 2014 si sono aggiunti al gruppo a seguito dell’invito del sacerdote Blando Antonio, Barreca Franco, Blasco Vincenzo e Ragona Andrea.

Tutti hanno subito dimostrato gioia nel cuore di servire all’altare. Il gruppo da subito si è trovato bene insieme poiché tutto viene fatto con spirito di solidarietà e accoglienza verso l’altro. All’interno del gruppo si sono create amicizie alimentare da stima e rispetto. E’ sempre una gioia incontrarsi sia nelle riunioni mensili, sia al momento del servizio all’altare. La cosa che spinge ancora di più a continuare è la riscoperta della fede interiore e la voglia di guardare con gli occhi di Dio quello che la nostra società ci offre.

Nell’ottobre del 2014 tutti hanno accolto con gioia l’ingresso nel gruppo di Lupo Antonio e per ultimo nel mese di gennaio 2015 si è aggiunto al gruppo Semola Giovanni, il quale aveva anche lui iniziato precedentemente un cammino al Monte presso i Frati Minori.

I temi che vengono trattati principalmente sono: La scelta di Cristo e la risposta alla sua chiamata che ha come conseguenza la scelta di mettersi a servizio di Dio e della Chiesa. Tramite il Battesimo ridiventa figli di Dio ed è il servizio che esplicita la Fede, coniugando insieme vita di fede e vita di carità.

Ma uno dei tanti pericoli che si possono correre sono il protagonismo e l’esibizionismo.

Gli incontri si svolgono grazie all’ausilio del testo: “Virgulti intorno alla mensa” dal quale vengono studiati diversi argomenti come il Concilio Ecumenico Vaticano II con le sue 4 Costituzioni, il luogo di culto in tutte le sue parti, le vesti liturgiche. Un’attenzione particolare viene dato al documenti della CEI “Incontriamo Gesù”.

Tutti gli incontri quindicinali si svolgono in Madrice di lunedì alle ore 21,00, iniziando con la preghiera del Vespro e si concludono con la preghiera di adorazione davanti al SS.mo Sacramento. A nostro giudizio è molto importante curare la vita spirituale con la preghiera in modo che il servizio all’altare sia accompagnato da una vita di fede e di testimonianza.

 

Preghiera del Ministrante

 Signore Gesù,
inizio oggi a percorrere con Te
e grazie al tuo insegnamento,
questa nuova strada.

M’impegno a compiere sempre
con disponibilità ed entusiasmo il mio dovere,
non solo quando indosso questa tunica bianca,
ma nella vita di tutti i giorni.

Rendimi testimone autentico della tua volontà
e, come servo d’amore
possa comprendere il senso del servizio e dell’umiltà.

Di fronte a te e ai miei fratelli,
donami il coraggio di collaborare attivamente
nella Chiesa e per la Chiesa.

Aiutami ad essere degno di questa chiamata.

Amen.

 


 

 

 GRUPPO MINISTRANTI    “S. DOMENICO SAVIO”

<< Per amore verso Gesù a servizio dell’altare >>

di  Vincenzo Blasco

Circa un anno fa ,  dopo tanto tempo, mi ritrovavo a partecipare alla Santa Messa domenicale tra gli ultimi banchi nella chiesa di San Cataldo che oltretutto è la mia parrocchia di appartenenza.  Oggi a distanza di circa un anno mi ritrovo a partecipare e servire la Santa Messa accanto all’altare e  al sacerdote con la tunica di ministrante. Un servizio che condivido  con altre otto persone che sono state chiamate assieme a me a formare il Gruppo dei Ministranti Adulti.

     Anche se materialmente a chiamarci e a proporci di servire all’altare è stato il Nostro Parroco Don Pino Vacca, credo personalmente che per me è stato sia un dono che  una chiamata di nostro Signore. Questo mi ha dato la grazia di capire    che vivere la fede in contesto comunitario e con una guida spirituale, in questo caso nella figura di Don Pino, non è la stessa cosa di viverla in modo personale e da autodidatta, imparando che la nostra crescita spirituale si basa sulla preghiera comunitaria , sulla carità e sulla totale disponibilità a servizio del prossimo.

   Da circa tre mesi, dopo aver dato la mia disponibilità,  mi ritrovo invece, con la supervisione di Don Pino e assieme a Santina Virga e Maria Antonia Salvo, a insegnare il servizio  all’altare a dei giovani ragazzi e ragazze che a Dio piacendo andranno a formare il Gruppo dei Giovani Ministranti (o chierichetti). Essendo alla mia prima esperienza, e anche se non sono da solo, aiutare a formare il gruppo dei Giovani Ministranti, mi sembrava un compito che non fosse alla mia portata essendo molto delicato e difficile, ma subito dopo  mi colpisce, non solo l’entusiasmo e la gioia dei ragazzi e ragazze di questo meraviglioso gruppo nel voler partecipare nel servizio all’altare, ma soprattutto l’attenzione e la capacità di apprendimento, che mi stimola a proseguire e a sostenere  con entusiasmo  questo progetto. Penso che la formazione di questo Gruppo dei Giovani Ministranti sia un punto di partenza e di riferimento  per molti altri ragazzi della nostra comunità che vorranno nel prossimo futuro intraprendere questa meravigliosa esperienza cristiana e di fede.               

 


 

GRUPPO PULIZIA E DECORO "SANT'ALFONSO"

della Parrocchia S Cataldo

 

Anche la Chiesa parrocchiale di San Cataldo con i suoi locali annessi, ha molta attenzione da parte del Gruppo del decoro “S. Alfonso”, il quale ogni 15 giorno cura la pulizia. La Chiesa infatti si presenta sempre ordinata e accogliente grazie alla dedizione di questo Gruppo. Il prezioso servizio viene fatto con cura e amore, consapevoli che un ambiente accogliente e pulito facilita la preghiera e il raccoglimento. Da tanti anni questo prezioso servizio viene svolto come segno di amore verso il  Signore e la Chiesa. Anche i paramenti liturgici e le tovaglie degli altari vengono curati e mantenuti puliti e ordinati.

 

 

 


 

GRUPPO PULIZIA E DECORO “SANTA MARTA”

di Giuseppina Oliveri

Il Gruppo pulizia e decoro “Santa Marta si è costituito in Madrice nel 2010, quando cioè il nuovo parroco don Pino Vacca da poco arrivato, alla fine della S. Messa del 24 novembre ha manifestato ai fedeli la volontà di costituire in Madrice il Gruppo del decoro. 

  Da allora un gruppo di volontari, per la maggior parte donne, abbiamo accolto l’invito e ogni settimana ci ritroviamo il mercoledì a pulire la casa del Signore con amore e con vero senso di servizio verso la Comunità. Nel corso di questi quattro anni alcuni volontari si sono alternati, oggi il gruppo è costante e ben affiatato ed è composto da circa 15 persone.

    La caratteristica che accomuna il Gruppo è il desiderio di rendere accogliente il luogo dove la Comunità cristiana si riunisce per ascoltare la Parola e per offrire a Dio l’inno di lode e di ringraziamento. Questo motivo ha spinto tutti noi ad accogliere l’invito del parroco.

    Negli anni il Gruppo si è consolidato ed possiamo dire che è bello stare insieme come fratelli servendo Dio in letizia. Ogni mercoledì non manca di prendere insieme un buon  caffè portato da casa da noi volontari e offrendolo anche a chi si trova in chiesa. Un momento qualificato del nostro servizio  è la preghiera comunitaria davanti al Santissimo Sacramento guidata da Don Pino, durante la quale chiediamo al Signore di benedire le nostre famiglie, gli ammalati e in particolare i giovani.

  Per rinsaldare i nostri rapporti di amicizia in questi anni abbiamo realizzato degli incontri di fraternità in campagna con le nostre famiglie, celebrando la Santa Messa e consumando insieme il pranzo. Proviamo anche gioia nel costatare che la gente di Gangi come anche i numerosi turisti  riconoscono e apprezzano questo nostro umile servizio che rende accogliente e decorosa la casa del Signore.   

 Testimonianza di Lucia, componente del Gruppo:
<< Il Gruppo del Decoro che è nato nella nostra Parrocchia è stato un grande dono di Dio. E’ lo Spirito Santo che ci ha spinti a collaborare, ora la Chiesa è ordinata, pulita e accogliente e di questo ne siamo tutti orgogliosi e contenti. Un grazie di cuore al nostro parroco Don Pino che ha preso questa iniziativa. Tutti i mercoledì siamo presenti e ognuno fa quel che può sempre con gioia e con amore.>>

 


 

 

CORO PARROCCHIALE "SAN NICOLO'" 

di Sofia Murè

Il Coro Parrocchiale “S. Nicolò” nasce per volontà di Suor Giuseppina Calderone del Collegio di Maria intorno agli anni ’80. Inizialmente composto da pochi elementi che col passare degli anni si è incrementato notevolmente fino a raggiungere il numero di circa 40 persone. Le attività del coro erano molteplici quali incontri diocesani e regionali, catechesi, recital, animazione della liturgia domenicale.

Inizialmente cantavamo con l’organo e successivamente sostituito dalle chitarre tutt’ora vigenti.

Tante persone si sono alternate ma alcuni elementi perdurano ancora oggi. Tante vicende hanno messo a dura prova la continuità del coro, ma grazie all’opera dello Spirito Santo sono state superate e oggi con gioia possiamo dire la nostra Comunità è continua ad essere sostenuta nel dare lode al Signore elevando a Lui la lode con canti e cantici spirituali.

In questo anno, dopo una lunga e meditata riflessione, assieme al nostro parroco don Pino Vacca, abbiamo deciso di far precedere le prove di canto settimanali con un momento di catechesi, allo scopo di approfondire la nostra fede e maturare una più sentita partecipazione alla vita della Comunità Parrocchiale. A guidare il momento di catechesi oltre al nostro parroco don Pino vi è anche la sig.na Santina Virga  che attualmente svolge il servizio di coordinamento della Catechesi parrocchiale. 

Domenica 21 giugno 2015 durante la celebrazione della Santa Cresima in Madrice, il nostro Vescovo Vincenzo Manzella ha lodato il nostro impegno di animazione e da pastore ci ha incoraggiati a proseguire il cammino intrapreso invocando la benedizione del Signore su di noi e sulle nostre famiglie.  

Dimenticavo che la catechesi e le prove di canto si svolgono in Madrice il mercoledì alle ore: 21,00 e saremmo ben lieti di accogliere quanti volessero mettere al servizio della comunità il dono della loro voce, ma soprattutto il loro cuore.

 


 

 

APOSTOLATO DELLA PREGHIERA

di Mimma Giunta

L’Associazione dell’Apostolato della Preghiera  sia nella Parrocchia S. Nicolò che in quella  di S Cataldo è presente da circa 60 anni. Lo scopo di questa Associazione è di far scoprire ai soci il valore e la bellezza della Preghiera, da offrire al Signore per le  necessità della Chiesa e del mondo. Durante l’anno viene attenzionato il mese di giugno dedicato al Sacro Cuore; come anche i primi venerdì del mese e la recita del Santo Rosario. Viene inoltre offerta  la supplica al Sacro Cuore  e si invitano i soci alla partecipazione della Santa Messa e ad offrire la propria vita per la santificazione dei sacerdoti e la conversione dei peccatori..

Nella festa del Sacro Cuore viene data l'opportunità a tutti i soci di rinnovare la Consacrazione e l'Atto di Riparazione. Tra i momenti significativi che l’Apostolato della Preghiera vive ogni anno sono: la festa del Corpus Domini con la  partecipazione alla solenne processione dei soci e delle Animatrici portando lo stendardo del Sacro Cuore (tutti i soci sono in possesso di un abitino con il simbolo del Cuore di Gesù), ogni socio assume l’impegno di pregare almeno un'ora al mese e ogni giorno recitare la preghiera della pagellina che ogni mense le Animatrici portano a casa impegnandosi anche a visitare la famiglia che ha perso una familiare iscritta all’Associazione, recitando il Santo Rosario. Nelle due suddette Parrocchie si sono succedute diverse animatrici, attualmente sono 15 e sono seguite da parroco Don Pino attraverso catechesi periodiche.

    Durante l’anno a tutti i soci dell'Apostolato sono offerti due ritiri spirituali, uno in Avvento e l’altro in Quaresima. Ogni anno tutta l’Associazione si attiva per realizzare la "Giornata del Malato" coinvolgendo la Confraternita di Maria SS.ma degli Agonizzanti, come anche alcuni gruppi parrocchiali, dando un’attenzione particolare alle persone con disabilità, agli ammalati e agli anziani le quali vengono portati in chiesa per la Santa Messa, durante la quale viene conferito loro il Sacramento dell’Unzione degli infermi. In definitiva gli impegni che la socia dell’Apostolato della Preghiera prende sono: offrire la propria giornata al Cuore di Gesù, recita di una postina di Rosario ogni giorno per i sacerdoti e la conversione dei peccatori, impegno di un’ora di preghiera durante il mese o in Chiesa o a casa ed infine la recita della preghiera della pagellina del Cuore di Gesù.

 


 

 AZIONE CATTOLICA PARROCCHIE DI "SAN CATALDO" E "SAN NICOLO' 

di Santina Gallina

 

“La grande Famiglia dell’Azione Cattolica" è composta, nella nostra realtà, da due settori: ACR e Azione Cattolica Adulti. Noi del settore adulti teniamo incontri settimanali guidati dal nostro parroco don Pino Vacca che si svolgono ogni martedì dalle 18,00 alle 19,00 presso la Chiesa di S Cataldo.

In questo anno associativo 2014/2015 dietro suggerimento del nostro Parroco abbiamo avuto ogni quindici giorni la possibilità di fare un laboratorio.
E’ stato molto edificante il momento dell’animazione che è consistito nello riunirci e nel mettere a disposizione il proprio saper fare per le mamme in difficoltà che si sono rivolte alla Caritas Diocesana; è stato un piccolo aiuto per confezionare corredini per i piccoli e c’è stata molta partecipazione ed entusiasmo; speriamo di ripetere l’esperimento anche il prossimo anno con l’aiuto di Dio.” 

 

CONSIGLIO PARROCCHIALE   AZIONE CATTOLICA

(Eletto dall’assemblea il 16.11.2013)

Durata: triennio 2013-2016

 

1

Don Giuseppe Vacca

C.da Spirito Santo snc
padregiuseppevacca@libero.it

T. 0921.644322
C. 339.4262257

Parroco
Ass. Spirituale

2

Seminara M. Rosaria

Via G. F.Vitale N. 24
rosy89@interfree.it

C. 335.1634984

Presidente 

3

Salvaggio Giuseppe

Via Notararigo N. 7
gius.sal@gmail.com

T. 0921.689443
C. 339.7644333

Segretario
Amministratore

4

Barberi Giovanni

Via G. San Antonino n.9
barberi70@interfree.it

T. 0921.501600
C. 338.7480213

Resp. Adulti

5

Dangelo Concetta

Via Quattrocchi n. 25
ing.santosottile@libero.it

T. 0921.644845
C. 333.6855865

Resp. Adulti

6

Gallina Santina

Via G. Salerno n. 27
s.gallina@hotmail.it

T. 0921.644677
C. 380.3610043

Resp. Adulti

7

Serio Alessandra

Via Principe n. 2
serioalessandra13@gmail.com

C. 320.7876403
T. 0921.689725

Resp. Giovani

8

Salerno Simona

Via Europa n. 8
simona-salernos@libero.it

C. 388.7517166

Resp. Giovani

9

Salvaggio Eleonora

Via Notararigo n. 5
salvaggioeleonora@gmail.com

T. 0921.689443
C. 320.0108977

Resp. ACR

10

Russo Santo

Via Sole n. 6
santo-russo2013@libero.it

T. 0921.689222
C. 389.4306116

Consigliere
Nato 14.11.1994

 


 

PARROCCHIE S. CATALDO e S. NICOLO’
Corso G. Fedele Vitale
Tel-Fax:.0921.644322 – C. 339.42.62.257
padregiuseppevacca@libero.it

www.chiesamadregangi.it

 


 

 GRUPPO PARROCCHIALE "PIETRE VIVE" 

Chi siamo

Siamo un gruppo di giovani che ha fatto un percorso di fede nella Comunità Parrocchiale della Chiesa Madre di Gangi ed ha accettato la proposta del nostro Parroco don Pino Vacca che, nel 2012, ci ha esortato ad accogliere quanti vengono a visitare la nostra cittadina madonita. Egli ci ha chiesto di dare voce a tutto quello che di bello e di artistico i nostri padri ci hanno lasciato, come chiese, statue, tele, arredi, paramenti sacri, suppellettili a fine liturgico, affreschi, ecc., affinchè il visitatore possa conoscere l’origine di tutta questa ricchezza, espressione di quella fede vissuta nel passato che oggi viene incarnata e celebrata dalla comunità cristiana di Gangi.

Scopo del nostro servizio

Scopo della nostra presenza di volontari è quello di rendere fruibile al visitatore le chiese, con i tesori che esse custodiscono, attraverso la vendita di biglietti il cui ricavato viene utilizzato in gran parte per fare fronte alle spese necessarie per il mantenimento della Cripta in Chiesa Madre e della Chiesa della Badia, luoghi significativi di Gangi, che rischierebbero il degrado poiché prive di risorse economiche.

Perché vale la pena venire a Gangi

Con passione vi guideremo in un percorso che ha dell’incredibile, che abbraccia l’antico e il moderno. Il nostro straordinario paese vi farà immergere in una dimensione che trova le sue misure nelle diverse architetture e pitture e nei vari sapori, creando un connubio tale da accompagnarvi in questa meravigliosa realtà. Vi immergerete in un unicum Architettonico - Ambientale che fa di Gangi uno dei posti più particolari al mondo, in quanto l’isolamento ambientale ha permesso di conservare quelle tipicità tropiche e antropiche che in molti altri posti si sono perse. A fare da cornice, il venticello e l’aria pulita che la nostra altitudine ci offre.

Nella parte alta del paese il turista viene avvolto da una atmosfera medievale che ha reso Gangi uno dei borghi più belli d’Italia e viene munito di “zappa” per estrarre le radici del borgo antico. La prima tappa, infatti, è la Chiesa della Badia, fondamento del paese. Entrando, verrete inondati dai colori delle pitture e delle maioliche che ricoprono interamente l’interno. Continuando la passeggiata nel centro storico, arriveremo a ”Palazzo Bongiorno”, antica sede dell’omonima famiglia che nel ‘600 diede lustro al nostro Paese. Lasciandoci alle spalle imponenti e luccicanti lampadari, ci immergeremo nel cuore del paese, accolti da un belvedere che offre al visitatore un panorama di straordinaria bellezza: la così detta ”Fontana del leone“, simbolo della liberazione mafiosa di Gangi.

Infine, la Chiesa Madre, secentesca con accanto la trecentesca Torre. La Madrice antica costruzione che, con le sue decorazioni in stucco e oro, la sua magnificenza, la delicatezza e il contributo dei Gangitani, mantiene inalterato il suo originale splendore e il profumo dell’antichità. Al suo interno troviamo il ”Giudizio Universale“, opera di Giuseppe Salerno e diverse opere del Quattrocchi e in particolare l’inconsueta Cripta dei preti imbalsamati, che custodisce i corsi di circa 70 sacerdoti.  Affacciandosi al belvedere l’occhio può spaziare fino alle province di Enna e Caltanissetta.

Continuando il suo percorso lungo il Corso Giuseppe Fedele Vitale, il turista può visitare il Museo Civico, che custodisce la mostra permanente del grande artista siciliano Giovanni Gianbecchina, legato a questa cittadina, oltre che una preziosa collezione di armi d’epoca e di reperti archeologici delle antiche dimore dei nostri avi. Il centro storico offre allo stesso tempo ”saperi“ e ”sapori“, attraverso bar e ristoranti pronti a deliziare il vostro palato con prodotti locali e genuini.

La parte bassa del paese custodisce il  Santuario dello Spirito Santo, unico nel suo genere, luogo di preghiera e di contemplazione, che, da secoli, ha nutrito la fede dei gangitani e degli abitanti dei paesini delle Alte Madonie. Anche il visitatore, se lo desidera, può trovare pace e serenità, ritemprando il suo spirito e ridando senso al suo cammino terreno.