Chiesa Madre Gangi

Don Giuseppe Vacca


- parroco -

 

Don Giuseppe Vacca è nato ad Isnello (PA) il 10-07-1955 da fu Nicolò e fu Alleca Giuseppa, il terzo di 4 figli: Santina, Maria, Carmelina. Dopo la scuola elementare frequentata ad Isnello (PA),  entrò nel Seminario Vescovile di Cefalù conseguendo il diploma liceale presso il Liceo “Mandralisca”. Frequentò la teologia  presso l’Istituto Teologico ‘San Giovanni Evangelista di Palermo. Nel 1980, il 14 dicembre, veniva ordinato Diacono e il 24 ottobre 1981 Sacerdote nella Cattedrale di Cefalù, per l’imposizione delle mani del Vescovo S.E. Mons. Emanuele Catarinicchia.

   Da Diacono svolse nel Seminario di Cefalù il compito di Vice-Rettore prima e successivamente quello di Animatore Vocazionale in tutta la Diocesi. Sempre nel Seminario diocesano venne chiamato a svolgere il compito di Economo e poi di Rettore fino al 1987. L’11 settembre 1987 il Vescovo Emanuele Catarinicchia lo nominava Parroco della Parrocchia San Michele Arcangelo in Lascari (PA). Per circa tre anni fu chiamato ad occuparsi delle Confraternite della Diocesi. Nel 1996 il Vescovo Rosario Mazzola lo nominava Direttore della Caritas Diocesana, carica che ha ricoperto fino a maggio 2015. Svolse il servizio di Parroco a Lascari dal 1987 al 27-09-1998, data in cui per decisione del Vescovo Rosario Mazzola venne nominato Parroco nella Parrocchia San Pietro in Collesano (PA).       Dal 1983 al 1987 insegnò religione nell’Istituto d’Arte di Cefalù. A livello diocesano ha fatto sempre  parte del Consiglio Presbiterale Diocesano e dal 1991 al 2001, in quanto segretario del Consiglio Presbiterale, è stato membro della Commissione Presbiterale Regionale. Per un quinquennio è stato chiamato dal Vescovo Mazzola a far parte del Consiglio dei Consultori. Sempre il Vescovo Mazzola lo ha nominato Direttore della pastorale degli Oratori Parrocchiali avendo un particolare rapporto con l’ANSPI. Ha ricoperto per un certo periodo anche il coordinamento dei Gruppi di preghiera di Padre Pio presenti in Diocesi. Attualmente è il coordinatore del Centro Pastorale di: Collesano-Campofelice-Lascari-Gratteri.

Nel 2005 il Vescovo Francesco Sgalambro lo insigniva del titolo di Monsignore per l’impegno profuso nel Seminario prima, nelle parrocchia di Lascari e Collesano dopo e soprattutto per l’impegno messo nella Caritas Diocesana. Nel 2007 venne nominato membro del Consiglio di Amministrazione dell’Opera Pia “Regina Elena “ di Cefalù e nel 2009 il Vescovo lo ha nominato componente Consiglio dell’Istituto Diocesano del Sostentamento del Clero. E nel settembre 2010 il Vescovo Manzella lo ha nominato come componente del Consiglio Presbiterale Diocesano in quanto Direttore della caritas Diocesana.

Nella Parrocchia di Collesano è stato particolarmente impegnato nella formazione dei vari gruppi-associazioni e movimenti ivi presenti.

  Nell’Anno Giubilare del 2000, ha avviato l’Oratorio Parrocchiale dedicandolo al “Beato Pier Giorgio Frassati”, coinvolgendo circa 30 volontari.  Da 2000 ha istituito la Caritas Parrocchiale promuovendo i seguenti servizi: La Locanda del Samaritano, il Centro di Ascolto, il Banco Alimentare, il Guardaroba del povero, il corso di alfabetizzazione per extracomunitari, il servizio di recupero scolastico, il  progetto a favore dei diversamente abili dal titolo: COLORIAMO INSIEME…LA VITA, ha avviato anche il progetto a favore dei ragazzi diversamente abili coinvolgendo diversi volontari a portarli la domenica a Messa dal titolo: ALLA CENA DELL’AGNELLO, ha istituito la  banca dei presidi medici a favore di ammalati e anziani bisognosi, l’istituzione della raccolta dei vestiti usati, la raccolta dei tappi di plastica a favore del progetto DALL’ACQUA PER L’ACQUA, allo scopo di aiutare i missionari in Tanzania per scavare dei pozzi,  il servizio di comunicazione per gli Emigrati con la pubblicazione del periodico trimestrale INSIEME che veniva spedito a circa 4.000 famiglie residenti a Collesano e all’estero.

Durante il suo parrocato a Collesano in Parrocchia sono nati dei Gruppi ecclesiali come: il Gruppo di Preghiera di Padre Pio, il Gruppo del Rinnovamento nello Spirito, il Gruppo dei portatori della Madonna, il Gruppo Amici di San Giuseppe, il Gruppo Missionario giovane “Un segno d’amore”,  il Gruppo dei lettori che proclamano la Parola di Dio nel giorno festivo e feriale, il Gruppo “Preghiamo col Rosario”, I Cori parrocchiali: SS Saba e Macario e Maria SS dei Miracoli, il Consiglio Parrocchiale per gli affari economici, la Consulta delle Confraternite, il progetto del laboratorio “Taglio e cucito”. Particolare attenzione ha riservato alle Confraternite e ai Comitato festa attraverso catechesi e riunioni spirituali. Ha profuso impegno lodevole nel restauro e nel recupero delle opera d’arte presenti nella Basica di S Pietro tra questi ricordiamo: l’organo a canne del 1627, il quadro della Madonna, il quadro La salita al calvario, la pala lignea Adorazione dei Magi, la Cantoria e in cantiere c’era anche il restauro della Cappella della Madonna e la realizzazione di una casa per anziani.

In data 7 ottobre 2010 il Vescovo Vincenzo Manzella lo nominava parroco della Parrocchia S. Nicolò e Parrocchia San Cataldo in Gangi e in più Rettore del Santuario dello Spirito Santo sempre in Gangi, prendendone posso canonico domenica 31 ottobre 2010.

Nel 2013 il Vescovo Manzella lo ha nominato Coordinatore del 3° Vicariato della Diocesi che comprende i seguenti paesi: Gangi, Geraci Siculo,  Petralia Soprana e Sottana, Bompietro, Alimena, Blufi e tutte le borgate di Petralia Soprana.

In questi anni di vita pastorale a Gangi l’impegno è stato messo soprattutto nell’animare le due parrocchie e il Santuario. A San Cataldo nel 2013 è stato aperto l’Oratorio dedicato a San Giovanni Bosco. Sono sorti i due gruppi dei Ministranti  Giovane-Adulti e quello dei Ragazzi. Una cura particolare è data al Gruppo dei Ministri Straordinari della Comunione e al Gruppo dei Catechisti. Vengono seguiti gli Animatori dell’Apostolato della Preghiera delle due Parrocchie e i due gruppi di Pulizia e Decoro sempre delle due Parrocchie. Una bella realtà è il Coro Parrocchiale “S. Nicolò” che anima la Liturgia domenicale e le varie feste sia parrocchiali che di altre chiese. Le due parrocchie come anche il Santuario hanno il Consiglio per gli Affari Economici. Le Confraternite delle due Parrocchie sono attenzionato attraverso incontri di Catechesi periodiche.